TRA STORIA E MITO
SIMBOLOGIA
ALFA E OMEGA
Sostieni il nostro lavoro
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Alfa - Omega



Alfa (Α o α) e Omega (Ω o ω), sono la prima e l'ultima lettera dell'alfabeto greco creato, secondo la leggenda dalle Moire- Parche le dee del destino.

Le due lettere sono per l’età ellenistica un simbolo di Dio poiché principio e fine del cosmo. L'età ellenistica si fa convenzionalmente iniziare con il 323 a.C., anno della morte di Alessandro Magno e terminare con la morte dell'ultima sovrana ellenistica, Cleopatra d'Egitto e con la conquista romana del Regno tolemaico d'Egitto (battaglia di Azio del 31 a.C.) che porta l'Oriente nell'orbita romana occidentale.

Ed è di questo periodo la credenza secondo cui le lettere, i suoni e le parole costituirebbero gli elementi della creazione; inoltre, secondo tale credenza, alle lettere dell’alfabeto greco e di quello ebraico spetterebbe anche un valore numerico.

Si diede così il via a tutte quelle speculazioni cosmogoniche che costituiranno, specialmente nell’esoterismo ebraico (Kabala) il fulcro della gnosi speculativa.

Nell’Apocalisse di Giovanni il Creatore si presenta come “il Signore Dio, colui che è e che era e che viene”, appunto come l’alfa e l’omega.

Le due lettere furono impiegate come motivo decorativo delle tombe cristiane per affermare che la persona sepolta aveva ravvisato in Dio il suo principio e il suo fine ultimo.

Nel Medioevo alfa e omega fungevano spesso da ornamento dell’aureola del Giudice del Mondo, essendo poste a sinistra e a destra del suo capo.


Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo
SIMBOLOGIA PRIMA PARTE TRA STORIA E MITO SIMBOLOGIA SECONDA PARTE

Collabora con noi