TRA STORIA E MITO
SIMBOLOGIA
PARTE PRIMA
IL CERCHIO
Sostieni il nostro lavoro con un piccolo contributo
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Simbologia: cerchio


MITOLOGIA

SIMBOLOGIA

LEGGENDE
Secondo la filosofia platonica e neoplatonica il cerchio è la forma perfetta; il tempio di Apollo degli Iperborei è descritto come circolare e Atlantide come un insieme di anelli concentrici di terra e d’acqua.

Nei sistemi mistici si fa riferimento a Dio come ad un cerchio dal centro onnipresente definendo in questo modo concetti umani come la perfezione e l’intangibilità.

Non c’è inizio né fine, direzione o orientamento e la volta del cielo, a causa delle orbite circolare delle stelle intorno al polo celeste, è rappresentata come una cupola sferica, per questo motivo il cerchio è simbolo anche del cielo e di tutto ciò che è spirituale. Con l’aggiunta dei raggi si trasforma in ruota esprimendo la dinamicità in contrasto con l’immutabilità del semplice cerchio.

Quando gettiamo un sasso nell’acqua questa genera dei cerchi concentrici, i graffiti di questo tipo, frequenti sulle tombe monolitiche preistoriche, possono essere interpretati come "sprofondare nelle acque dell’aldilà per poi risalire nel futuro: morte e rinascita.

Nell’astronomia un cerchio con il centro segnato è il simbolo del Sole, mentre nell’alchimia è il simbolo dell’oro; nella magia è utilizzato come mezzo di difesa dagli spiriti maligni.

Simbolo opposto al cerchio è quello del quadrato che indica il mondo terreno e ciò che è materiale; mentre il cerchio rappresenta Dio e il cielo, il quadrato rappresenta la Terra e l’uomo, l’atto di “far la quadratura del cerchio”, vale a dire di trasformare un cerchio in un quadrato della stessa superficie con mezzi puramente geometrici, sintetizza gli sforzi dell’uomo per mutare la sua sostanza in quella della divinità.

Il simbolo del cerchio simboleggia presso le tribù dei nativi americani i gesti cosmici del Grande Spirito; di conseguenza assumono forme circolari l’orbita lunare, quella del Sole, il movimento delle stelle e lo sviluppo naturale.  Circolare è la base delle tende. gli accampamenti sono disposti a cerchio, ci si siede sempre in cerchio e le danze di girotondo possono essere considerate “cerchi danzanti”.

Nel Buddismo zen rappresenta l’illuminazione, la perfezione dell’uomo in sintonia con il principio originario.

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo



STORIA TRA STORIA E MITO SIMBOLOGIA

COLLABORA CON NOI