TRA STORIA E MITO
ANTICO EGITTO DI ISIDE
AMON  -  AMON RA
Sostieni Antico Egitto di Iside
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Dio Amor - Ra


Dio guerriero, il cui nome significa “il nascosto, il misterioso”, originariamente era un dio primordiale noto soltanto ad una stretta cerchia di teologi.

Per ragioni politiche, durante il Primo Periodo Intermedio, fu adottato dai principi tebani come divinità principale di
Tebe. Durante l’XI dinastia con l’Egitto nuovamente unificato, il santuario di Amon a Karnak divenne il tempio dinastico.

Per molti secoli la funzione di Amon fu esclusivamente politica; in seguito il clero tebano, d’accordo con i sacerdoti
eliopolitani, lo assimilarono a Ra, in modo da conferire ad Amon il titolo di divinità cosmica, da qui il nuovo nome “Amon-Ra”, una nuova figura che si aggiungeva ai due dei Amon e Ra.

Amon-Ra era il dio di tutti gli dei, sposo di
Mut e padre di Khonsu e a volte sposo di Hathor e padre di Harmachis “Horo all’orizzonte”.

Rappresentato in forma umana, il suo emblema era un casco cilindrico sormontato da due lunghe piume verticali.

In un bellissimo inno dedicato a Amon- Ra il dio viene onorato per tutte le cose che ha creato, in sostanza quando fu propagato il culto di questo dio, altro non si fece che predicare per lui le stesse cose che prima erano dedicate al dio Ra.

Drioton, lo studioso francese, riconosce in Amon il dio della regione celeste, a suffragare questa ipotesi le due piume che sovrastano il capo, il colore azzurro delle sue membra e a volte anche del suo trono.

Durante la XVIII dinastia Thutmosi I e Tuthmosi III, conquistarono molti territori in Nubia.

L’Egitto diventò così una delle più grandi potenze dell’Oriente e a beneficiarne fu proprio Amon che ricevette non solo la gloria, ma anche una parte notevole dei bottini di guerra e dei tributi annuali versati dai popoli sottomessi; così il clero di Amon diventò un potentissimo proprietario terriero ed elemento di primo piano nella politica egizia.

In bassa epoca si ritornò al primitivo concetto del dio ed Amon fu nuovamente considerato una divinità primordiale.

A Karnak, nel tempio di Opet, Amon-Ra era “lo Shai di tutti gli dei”, inteso non come dio-destino, ma come dio primordiale e creatore.


Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo

ANTICO EGITTO TRA STORIA E MITO GLI DEI

Collabora con noi