TRA STORIA E MITO
ANTICO EGITTO DI ISIDE
EGITTO VIAGGI

VIAGGIARE TRA CITTA' ANTICHE E MODERNE
Sostieni il nostro sito
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Egitto viaggi Una guida completa per viaggiare nel paese delle piramidi: hotel, villaggi turistici e ristoranti selezionati sul posto, accompagnati da un commento e da indicazioni sui prezzi
ITINERARI DI VIAGGIO  CITTA' SITI ARCHEOLOGICI 
L'Egitto copre un'area di 1.001.450 km², si trova nel nord-est dell'Africa e si affaccia a nord sul Mediterraneo e ad est sul mar Rosso ed il Golfo di Suez. Una parte del suo territorio (Penisola del Sinai) si estende anche sul continente asiatico, facendone quindi uno stato transcontinentale. Confina a ovest con la Libia, a nord-est con Israele ed a sud con il Sudan.La valle del Nilo si estende per circa 1.500 km dal confine con il Sudan fino al Mediterraneo; il sacro fiume entra in territorio egiziano poco a nord della città sudanese di Wadi Halfa.

Dal 1970, anno di costruzione della diga di Assuan, il Nilo si allarga sino a formare il Lago Nasser, quindi dopo la diga riprende il suo corso naturale disegnando una specie di S allungata che si snoda nel deserto dalla città di Assuan fino al Cairo.
Lungo questo percorso si trovano le più importanti città e siti archeologici dell’Egitto antico.
Dopo Assuan si incontra Kom Ombo ove la valle si allarga fino a 20 km per poi restringersi in seguito, quindi Edfu ed Esna. Qui la valle si allarga nuovamente tra gli 8 e i 15 km, a nord di Esna il fiume disegna una curva verso nord est incontrando Luxor, Coptos, Qena e Dendera.
Il fiume prosegue in questa direzione per circa 160 km fino ad Asyut incontrando le città di Nag Hammâdi, Abydos, Sohag, Tahta. Dopo Asyut la valle si allarga fino a circa 22 km ed il fiume punta verso nord incontrando Amarna, Ermopoli, Al-Minya, Beni Suef, Faiyum, Abu Rawash, Dahshur, Menfi, Abusir, Giza e Il Cairo.

Poco a nord della città de Il Cairo inizia il Delta del Nilo dove il fiume si biforca in due rami principali: il ramo di Rosetta ad ovest lungo circa 235 km ed il ramo di Damietta a est lungo circa 240 km. Nel nord del Delta si trovano una serie di saline e laghi. I più importanti tra loro sono i laghi Maryut, Idku, al-Burullus, e Manzila.

Il deserto orientale inizia a est del delta del Nilo, si estende a sud fino al Sudan nord-orientale, e ad est fino al Golfo di Suez e al Mar Rosso
Il deserto occidentale occupa la parte di territorio egiziano che va dalla Valle del Nilo fino al confine con la Libia e dal Mediterraneo al confine con il Sudan.
Nella parte centrale e settentrionale il motivo dominante del territorio è costituito dalle depressioni nelle quali si sviluppano delle oasi. La depressione più estesa è quella di Qattâra fiancheggiata da quella più piccola diSiwa. Più a sud si trova l'Oasi di Fayyum vicina al corso del Nilo, da cui riceve le acque per mezzo di un antico canale artificiale che consente lo sviluppo di colture agricole.


Documenti e informazioni utili

L’ingresso e consentito con i seguenti documenti:
- passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese;
- solo per turismo, carta d'identità cartacea o elettronica valida per l’espatrio con validità residua superiore ai sei mesi, accompagnata da due foto formato tessera necessarie per ottenere il visto che si richiede alle locali Autorità di frontiera all’arrivo nel Paese (in mancanza delle foto NON viene rilasciato il visto di ingresso), si raccomanda pertanto di munirsi delle foto prima della partenza dall'Italia.
Si segnala che le Autorità di frontiera egiziane NON consentono l’accesso nel Paese ai viaggiatori in possesso di carta di identità elettronica con certificato di proroga (cedolino cartaceo di proroga di validità del documento); ugualmente, la carta di identità cartacea con validità rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro del documento NON è più accettata. Si raccomanda in tal caso di utilizzare altro tipo di documento (passaporto), onde evitare il respingimento alla frontiera.
Viaggi all'estero di minori
:
Le Autorità locali consentono l'accesso anche ai minori in possesso di carta d'identità valida per l'espatrio, con le stesse modalità di cui sopra: per turismo, essa deve avere una validità residua superiore ai sei mesi e deve essere accompagnata da due foto formato tessera, senza le quali non viene rilasciato il visto d’ingresso. NON è accettato invece il certificato di nascita con foto vidimato dalla Questura.
Visto d’ingresso: obbligatorio, da richiedere presso i Consolati e l’Ambasciata d'Egitto o solo in caso di turismo direttamente negli aeroporti dietro pagamento di 25 dollari USA o ammontare equivalente in euro. Nel caso di ingresso in Egitto con la carta d’identità, il visto verrà apposto su un apposito tagliando da compilare all’arrivo, previa consegna di due foto tessera (che devono essere portate con sé dall’Italia).
Il visto turistico viene rilasciato solo a tale fine e non è possibile svolgere alcuna attività professionale o lavorativa, specie di carattere giornalistico o fotografico. Si ricorda che solo i giornalisti, fotografi o cineoperatori muniti di tesserino stampa e di lettera di incarico di una testata radio-televisiva o da parte di una testata possono richiedere accreditamento stampa temporaneo al Press Office
Formalità valutarie
L'importazione e l'esportazione di valuta straniera è libera per importi inferiori a $10.000 o equivalenti. Importi superiori devono essere invece dichiarati per non incorrere in sanzioni. Il limite massimo di valuta egiziana che si può portare è di EGP 5.000.
Tali limiti possono essere soggetti a modifiche a seguito di specifiche decisioni delle Autorità egiziane.
Formalità doganali
Esistono delle limitazioni all'introduzione di alcolici e sigarette: non si possono introdurre nel Paese più di 1 bottiglia di alcolici (soft o super) e 1 stecca di sigarette. Entro 24 ore dall’arrivo, si possono acquistare ulteriori 3 bottiglie e 3 stecche di sigarette presso gli esercizi autorizzati. Le violazioni sono punibili con il pagamento fino al 3000% del dazio.
Vaccinazioni obbligatorie
è richiesto un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla ai viaggiatori superiori ad un anno di età provenienti da Paesi dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.
Clima
Clima caldo secco con inverno mite. Durante l’estate, le temperature massime in media sono pari a 36 gradi, mentre le minime sono pari a 22 gradi. Il mese più caldo è luglio, con temperature massime superiori anche a 40 gradi. In inverno, le temperature massime in media sono pari a 19 gradi, mentre le minime sono pari a 10 gradi. Il mese più freddo è gennaio, con temperature comprese tra 8 e 18 gradi.
Fuso orario
Un'ora in più rispetto all’Italia (tranne nei mesi in cui è in vigore l’ora legale)
Lingue
Arabo. Le lingua più diffuse sono l'inglese e il francese. L'italiano è  parlato nella zona di Sharm-el-Sheikh.
Religion
i
Islamica sunnita (giorno festivo venerdì) con una minoranza cristiana copta dal 10 al 15%.
Moneta
Lira egiziana (Egyptian Pound)
Telefonia
Prefisso dall'Italia 0020 -Prefisso per l'Italia 0039 Diffusa e ben funzionante la telefonia mobile affidata a privati L’introduzione di un cellulare per uso personale non è soggetta ad alcuna formalità. ed in genere ricevono regolarmente, tuttavia è bene verificare prima della partenza con il proprio gestore.
Ambasciata d'Italia al Cairo
15, Shara Abdel Rahman Fahmy - Garden City - Cairo
Tel: 0020-2- 27943194/5 attivo h24 - Fax: 0020-2-27940657
e-mail:
ambasciata.cairo@esteri.it - Home page: www.ambilcairo.esteri.it 
Cancelleria consolare Ambasciata d’Italia
24, Shara Al Galaa – Boulac - Cairo
Tel: 0020-2- 27730110 / 27730109. - Fax: 0020-2- 25770165
e-mail: consolare.cairo@esteri.it   sito web:: www.ambilcairo.esteri.it 

Fonte: Viaggiare sicuri

ITINERARI DI VIAGGIO
Da il Cairo a Damietta Deir el Medina   Medinet Habu
Camminando nell'Osireion di Andrea Vitussi
Viandanti del deserto a piedi da Qubbet el Hawwa al monastero di S.Simeone di A.Vitussi

CITTA'
    Giza Luxor Menfi

SITI ARCHEOLOGICI
  Bubastis Avaris   Eliopoli
  Valle dei Re  Valle delle Regine    
Karnak Tebe  Waset così gli egizi chiamavano Tebe
Heracleion Akhetaton (Amarna)       
Nubia Punt NOMOI

Storia dell'Egitto: dalla preistoria al periodo saitico



 

ANTICO EGITTO TRA STORIA E MITO

Collabora con noi