TRA STORIA E MITO
SIMBOLOGIA
PARTE PRIMA
FIUME
Sostieni il nostro lavoro
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Fiume Stige
Fiume Stige
Divina Commedia
illustrazione di Gustave Doré

Il fiume, come il mare, è il simbolo dello scorrere inarrestabile dell’acqua, ossia la dinamica e la scansione del tempo.

Le più grandi civiltà nacquero sulle rive dei più imponenti fiumi: lo Hwang Ho (fiume Giallo), il Gange, l’Indo, l’Eufrate e il Nilo.

Nell’Antico Testamento il paradiso è delimitato da quattro fiumi celesti:
Pisone (Indo?)
Gibon (Gange?)
Hiddekel (Tigri?)
Phrath (Eufrate?).
Nell’era cristiana questi fiumi furono talvolta simbolicamente considerati come fonti battesimali, paragonandoli al Giordano, dove Giovanni battezzò Gesù.

Ai quattro fiumi del paradiso erano contrapposti i quattro fiumi infernali dell’antica mitologia greca: Acheronte, Cocito, Stige e Flegetonte.

Gli antichi greci offrivano alle divinità fluviali (Acheloo, Scamandro, Cefiso), come vittime sacrificali, tori, cavalli e pecore.

Per alcune antiche culture la sorgente di un fiume particolarmente importante si trovava nel cielo: il Nilo secondo il mito nasceva da una caverna, mentre i principali fiumi asiatici (Brahmaputra, Gange, Indo, Amu Darya) erano ritenuti figli sacro monte Meru.

In India vive ancora oggi il culto del fiume Gange, le cui acque sono da sempre considerate purificatrici. Si pensa che il Gange sgorghi direttamente dal cielo per volontà di Brahma, allo scopo di purificare le ceneri dei morti e i peccati dei vivi.

Secondo alcune leggende nei fiumi vivevano, oltre ai draghi che attendevano offerte sacrificali quotidiane, gli spiriti degli annegati che tentavano di rinascere prendendo le sembianze dei nuotatori.


Le acque che scorrono non tollerando nulla di morto lo allontanano con il loro moto ondoso, non amano chi ozia e non sopportano chi li annoia con il loro chiacchierio.



Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo
SIMBOLOGIA PRIMA PARTE TRA STORIA E MITO SIMBOLOGIA SECONDA PARTE

Collabora con noi