TRA STORIA E MITO
IL VELO DI ISIDE
RITO MATTUTINO
Sostieni Il Velo di Iside
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Iside Rito Mattutino

MENU
Iside: le origini
Iside bianca e nera
Simboli di Iside
Iside e gli dei
Nel tempio di Iside
Preghiere ed inni a Iside
Manoscritto Maddalena
Iside Maria e le Vergini Nere
Iside e l'angelo Amnael
Iside e l'alchimia
Cleopatra VI

Sebbene a Iside fosse precluso il sonno, quando l’alba iniziava ad illuminare il buio notturno, nei templi a lei dedicati, una sacerdotessa intonava una litania per svegliare la Dea.

Le ore notturne erano il momento cruciale in cui doveva essere pronta alla lotta contro i demoni della notte che avrebbero potuto far del male alle anime dormienti affidate alla sua custodia.
Non occorreva perciò che la sempre vigile Iside fosse indotta a svegliarsi, ma occorreva che le sue sacerdotesse, i sacerdoti e templi potessero spiritualmente risvegliarsi e che fosse loro ricordato che con il nuovo giorno la dea tornava ad abitare con essi e in essi.

Preghiera del risveglio.

Svegliati, svegliati, svegliati,
svegliati in pace,
signora della pace,
levati in pace,
levati in bellezza.
Dea della vita,
bella in cielo.
Il cielo è in pace,
la terra è in pace.
O dea
figlia di Nut,
figlia di Geb,
amata da Osiride.
Dea ricca di nomi!
Ogni lode a te.
Ogni lode a te.
Io adoro teq
Io adoro te.
Signora Iside !


(dall’Inno al risveglio di Iside)

Abbigliamento dei sacerdoti/sacerdotesse
Adorazione di Iside
Culti misterici
Riti di lavacro

Rito mattutino
Rito di mezzogiorno
Meditazione lunare
Trattamento onirico nei templi

Tempio di Philae

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo


IL VELO DI ISIDE TRA STORIA E MITO NEL TEMPIO DI ISIDE