Il velo di Iside
Il velo di Iside
IL VELO DI ISIDEIl velo di Iside
ISIDE E LE STELLE

Calendario di Iside
Calendario di Iside o della Vergine Maria. Notre Dame.

In principio Iside era lo splendore di Sirio nel primo mattino che faceva scorrere il Nilo.
Molte altre stelle sono state associate alla dea, una delle ragioni di questa associazione è data dallo studio astronomico che veniva ampiamente praticato nei suoi templi.
Tra le stelle chiamate con un nome isiaco, c’era Antares, legata con
Selkis la dea scorpione, era associata a Iside nelle cerimonie compiute attorno al complesso delle piramidi di Giza, dove le era attribuito il titolo di signora della piramidi.

Kircher, un astronomo del seicento, chiamava la costellazione dello Scorpione Isias ovvero Statio Isidis, proprio per le sue antiche associazioni con la dea.

Anche la costellazione del Toro a volte era indicata con il nome di Iside perché le corna di vacca spesso comparivano in raffigurazioni della dea che simboleggiava così il suo ruolo di madre del toro sacro.

Nella costellazione della Vergine, Iside teneva un fascio di spighe da cui la dea aveva lasciato cadere alcuni chicchi di grano che formarono la Via Lattea.

Iside era anche associata al pianeta Venere e ad Afrodite e condivideva titoli e identità anche con
Ishtar, il cui pianeta sacro era appunto Venere.

La luna era spesso chiamata Iside ed entrambe erano ritenute manifestazioni di una stessa magia cosmica.

La Ploiafesia, celebrata a gennaio il mese dell’Acquario, collegava Iside a questa costellazione; lo zodiaco nelle cattedrale di Notre Dame mostra l’Acquario e Iside che insieme varano una nave per l’Isidis navigium.

Ma
la stella principale di Iside era Sirio, nota come “casa dell’anima di Iside”; Sirio appare nel cielo orientale durante l’inverno, preceduta dalle Pleiadi e quindi da Orione identificato con Osiride.
Sirio era nota come Iside-Hathor, Iside-Sothis e Iside Satit.

La costellazione di Argo Navis ha dei legami con Iside,
Osiride e le loro barche sacre; è collegata con Isi e con Iswara, due divinità indù che possono essere ulteriori aspetti di Iside e Osiride.

Celebrazione dell’Energia di Iside delle stelle.

Tra le stelle porterò il tuo nome,
o dea del desiderio della mia natura.
Sulla mia anima esso sarà messo in evidenza in lettere di luce e di vita.
Cercherò i tuoi luoghi di riposto tra le stelle
e porterò a te luci che non si affievoliranno né si spegneranno.
A te dedicherò un altare con luci
e danzerò percorrendo santi cerchi nello spazio con un carro di acciaio e di plastica.
Sali sul mio dorso e lasciami essere
la barca dei milioni di anni
per portare gli dei
attraverso la notte eterna dello spazio ai luoghi dei giorni.
Costruirò per te un tempio smisurato a galassie come cubiti.
E chiamerò ogni stella-altare
con uno dei tuoi nomi che sono miriadi.

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo
Sostieni il Velo di Iside
Cerca nel sito Iscrizione newsletter
 

STORIA ANTICO EGITTO DI ISIDE IL VELO DI ISIDE
MITOLOGIA LEGGENDE SIMBOLOGIA
MADRE TERRA ASTROLOGIA MISTERI DI TORINO

Il Velo di Iside

Statistiche gratis