TRA STORIA E MITO
IL VELO DI ISIDE
NEL TEMPIO DI ISIDE
Sostieni Il Velo di Iside
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube

Nel tempio di Iside

Iside: le origini
Iside bianca e nera
Simboli di Iside
Iside e gli dei
Nel tempio di Iside
Preghiere ed inni a Iside
Manoscritto Maddalena
Iside Maria e le Vergini Nere
Iside e l'angelo Amnael
Iside e l'alchimia
Cleopatra VI

Il Velo di Iside

All’ interno del tempio, gli iniziati avanzavano gradualmente, infatti erano ammessi nei cortili interni solo se riuscivano a superare una serie di prove.

La Casa Sacra non era solo un luogo di rifugio, ma anche una sfida.

Nei pressi di molti
templi si trovava un lago sacro che veniva usato per la purificazione, inoltre un muro circondava i vari edifici del complesso.
Di solito si accedeva al tempio seguendo una strada fiancheggiata da
sfingi, la porta di ingresso si apriva in una o più pareti dette piloni che si innalzavano davanti al tempio stesso.
Probabilmente, in origine, erano state erette a scopo difensivo,successivamente integrati nella planimetria generale con la funzione di difesa spirituale.
I templi più piccoli erano formati da tre aree rettangolari con un ingresso al centro di ciascuna, generalmente le zone sacre apparivano più piccole e i cortili erano collegati tra di loro per mezzo di piloni.
Dopo il pilone, vi era il cortile maggiore circondato da colonne coronate dall’ immagine della divinità alla quale era dedicato il tempio.
Nell’ area successiva si trovala la sala ipostila, qui finivano le zone comunemente accessibili ai fedeli durante le festività.
Al di là della sala ipostila si trovavano i santuari; di solito erano tre:quello centrale riservato alla
divinità del tempio e le cappelli adiacenti assegnate al suo sposo o sposa o ad altre importanti divinità.
All’ interno delle cappelle si trovava un reliquiario di legno dorato che ospitava la statua della divinità; di fronte la sacra barca mediante la quale nei giorni di processione il reliquiario veniva portato fuori dal tempio.


Il velo di Iside
Dedica del reliquiario
Vieni nella tua casa, grande Iside, vieni nella tua casa.
I tuoi sacri oggetti sono pronti e qui ti attendono, nella tua casa, la santa casa di Iside.
Vieni nella tua casa, santa Iside, vieni nella tua casa, gli sportelli del reliquiario sono aperti, attendo la tua presenza nel tuo reliquiario, il santo reliquiario di Iside.
Vieni nella tua casa, grande Signora, vieni nella tua casa, grande dea!.
Il tuo sacerdote/sacerdotessa ti chiama, vieni nella tua casa!
La gloria di Iside è presente.
l potere di Iside è presente.
L’amore di Iside è presente.
La casa di Iside vive.
Possa il tuo sacerdote/sacerdotessa trovati sempre qui, nella casa di Iside.
Possa il tuo sacerdote/sacerdotessa sapere sempre che tu abiti qui, nella casa di Iside.
Possa il tuo reliquiario sempre splendere nella tua gloria.
Possa il tuo reliquiario sempre cantare della tua energia.
Possa il tuo santuario sempre irradiare il tuo grande amore.
Qui, nel reliquiario di Iside.
Qui, nel reliquiario curato dal tuo sacerdote/sacerdotessa.
Qui, nella casa di Iside.
Dimora nella tua casa, Iside!
Dimora nella tua casa

Abbigliamento dei sacerdoti/sacerdotesse
Adorazione di Iside
Culti misterici
Riti di lavacro

Rito mattutino
Rito di mezzogiorno
Meditazione lunare
Trattamento onirico nei templi

Tempio di Philae

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo





   
TRA STORIA E MITO IL VELO DI ISIDE

Collabora con noi