TRA STORIA E MITO
ANTICO EGITTO DI ISIDE
RELIGIONE EGIZIA - LE TRIADI
LA TRIADE TEBANA A KARNAK

Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Dea MutCollegata al tempio di Amon, sorgeva la dimora di Mut, sposa del grande dio tebano, celebrato in tutta la sua potenza dai faraoni della XVIII dinastia

Un lungo viale sorvegliato dalle sfingi che lo costeggiavano conduceva al tempio della dea della maternità, chiamata anche “Madre delle madri”.
Alle volte Mut si presentava sotto forma di avvoltoio, infatti, il geroglifico usato per scrivere il nome della dea era proprio un avvoltoio, per questo motivo la madre, la regina o la sposa del faraone portava sul capo un diadema a forma di avvoltoio.

Anche a suo figlio Khonsu all’interno del santuario di Karnak era stato dedicato un tempio, si celebrava così la potente triade tebana.

All’interno del tempio sulle sponde in un piccolo lago a forma di ferro di cavallo Mut era invocata come “Signora di Isheru”.

L’acqua era un elemento importante per l’Antico Egitto e ogni tempio era caratterizzato dalla presenza di bacini, in genere rettangolari, contenti acque sacre che oltre ad essere usate per le cerimonie simboleggiavano l’eternità della vita nel suo rinnovamento ciclico.






Le triadi

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo



ANTICO EGITTO TRA STORIA E MITO TRIADI KARNAK

Collabora con noi