TRA STORIA E MITO
ANTICO EGITTO DI ISIDE
VIVERE NELL'ANTICO EGITTO
PRIMA PARTE - SECONDA PARTE - TERZA PARTE

IL LOTO

Sostieni Antico Egitto di Iside
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Il loto nell'Antico Egitto

Mitica pianta che dava l'oblio a chi se ne cibava il loto egizio o loto bianco d'Egitto (Nymphaea lotus) era una pianta acquatica sacra con grandi fiori bianchi o rosei appartenenti ai generi Nelumbo e Nymphaea, diffusa nelle regioni calde e temperate.

Nella raffigurazioni ci viene mostrato l' atto di annusare il fiore, il cui profumo e' quello della sua essenza spirituale, analogamente all' "odore di santità" della dottrina cristiana.

Il loto e' un elemento ricorrente nella simbologia egizia.
I quattro figli di Horus vengono rappresentati mentre escono da un fiore di loto.

Anche Nefertem , figlio di Ptah, il Fuoco Creativo, nasce da questo fiore.
Questo tipo di fiore lo troviamo spesso nell'architettura, nelle pitture tombali, o come motivo decorativo su piccoli oggetti.

Nelle scene in cui sono rappresentati banchetti nelle tombe si vede che boccioli di loto venivano offerti agli ospiti, i quali li attaccavano al cerchietto che guarniva la loro fronte.

POTREBBE INTERESSARTI:

Linguaggio dei fiori


Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo

 

CIVILTA' EGIZIA
VIVERE NELL'ANTICO EGITTO

PRIMA PARTE - SECONDA PARTE - TERZA PARTE

TRA STORIA E MITO ANTICO EGITTO


Collabora con noi