TRA STORIA E MITO
SIMBOLOGIA
MARTELLO
Sostieni il nostro lavoro
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube

Charun

Il martello, attrezzo da lavoro carico di simbolismo, rappresenta la forza e l’attività; a volte nelle rappresentazioni stilizzate difficilmente si distingue dalla bipenne.

Il martello è utensile della fucina, spesso avvolta da un alone sinistro, dove il ferro viene trasformato in acciaio.

Charun, il demone etrusco della morte, portava come simbolo della sua funzione un martello dal lungo manico; anche Efesto lo teneva in mano mentre presso i popoli del Nord era l’arma del dio del tuono Thor, il cui martello Mjöllnir una volta abbattuti i nemici ritornava nelle mani del dio.


Nella simbologia massonica il martello assume il significato di strumento del maestro della Loggia e dei due guardiani, il martello a punte simboleggia la lavorazione della pietra ancora rozza, l’apprendista.

Negli stemmi e nei simboli dell’industria mineraria non si parla di martello, ma del mazzuolo e del ferro, che vengono rappresentati incrociati.

Sulle carte geografiche i martelli rovesciati indicato miniere chiuse o coltivazioni a cielo aperto.


Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale

TRA STORIA E MITO SIMBOLOGIA PRIMA PARTE SIMBOLOGIA SECONDA PARTE