TRA STORIA E MITO
DINASTIE
IL DRAMMA di MAYERLING
L'IMPOSSIBILE AMORE
TRA RODOLFO E MARY VETSERA
Sostieni Tra Storia e Mito
Menu Ultimi articoli Cerca nel sito Canale You Tube
Asburgo



E’ il 30 gennaio 1889 nel castello di caccia di Mayerling.

Rodolfo d’Asburgo e Mary Vetséra si sono ritirati nella camera da letto dalla sera prima.

Il cameriere dell’Arciduca, Loschek, bussa alla porta parecchie volte, non ottenendo risposta spaventato corre a svegliare il conte Hoyos e inseme decidono di forzare la porta ed entrare; con loro il cognato di Rodolfo Filippo di Coburgo appena rientrato.


I corpi inanimati di Mary e Rodolfo giacciono nella fredda mattinata invernale.
La commissione d’inchiesta accerterà che si tratta di un omicidio-suicidio, l’arciduca ha prima ucciso la sua amante non ancora diciottenne e poi ha rivolto il suo revolver preferito verso se stesso.

I motivi della tragedia non sono mai stati chiariti e le leggende sono fiorite.
Si disse che Maria era nata da un’avventura del padre di Rodolfo, Francesco Giuseppe, e quando i due amanti scoprirono di essere fratello e sorella decisero di uccidersi.
Si parlò di un marito geloso o di varie altre congiure, si disse anche che Rodolfo si era completamente lasciato andare, vivendo una vita dissoluta tra droghe e alcool.

Nulla di tutto questo è vero.
Durante l’autunno del 1888, stanco di fare l’intellettuale, Rodolfo vuole assumere precise responsabilità, si ritiene in grado di trasformare la dinastia degli Asburgo in un organismo più moderno.
Inoltre era stanco della sua vita familiare, una moglie che non lo comprendeva ed era ossessivamente gelosa, un padre tiranno che lo ostacolava in tutto.

In questo momento di crisi l’amore di Mary per lui era come un’ancora di salvezza.
Probabilmente la cosa sarebbe finita in uno scandalo e basta, se Rodolfo non avesse, insieme con il cugino l’arciduca Giovanni Salvatore, progettato un colpo di stato.

Forse sarebbe stato incoronato re d’Ungheria?
Forse avrebbe addirittura tentato di rovesciare Francesco Giuseppe?
Questo non lo possiamo sapere, tutti i documenti sono spariti e i testimoni non hanno mai voluto parlare.
Francesco Giuseppe, quasi sicuramente sospettava qualcosa, infatti da tempo era pronto il trasferimento di Rodolfo al comando di qualche regione militare alla periferia dell’impero.

Il 29 gennaio un tentativo di sommossa popolare a Budapest, fu immediatamente soffocato e nello stesso pomeriggio Rodolfo ebbe dei colloqui a Mayerling con personaggi misteriosi.
Nella notte il dramma, vista la partita persa Rodolfo pagò e Mary, “la ragazzina” ,decise di seguire il suo amore.
Gli amanti sapevano che se il progetto non riusciva li aspettava la morte.

Potrebbe interessarti:
Giuliano de' Medici e Simonetta Cattaneo Vespucci
In tutto il Rinascimento, probabilmente, non vi è amore più dolce, seppure platonico, di quello che Giuliano de’Medici nutrì per Simonetta Cattaneo sposa di Marco Vespucci.
Paolo e Francesca
Nel corso dei secoli poeti, musicisti, letterati, pittori e scultori si sono ispirati alla tragedia di Paolo e Francesca e ancora oggi la loro storia d’amore affascina migliaia di persone.




Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo




ASBURGO TRA STORIA E MITO BIOGRAFIE

Collabora con noi