TRA STORIA E MITO

ARCHEOLOGIA ANTICO EGITTO MADRE TERRA MAGIA - OCCULTISMO

PoseidoneMITOLOGIA GRECA:
POSEIDONE

Poseidone, dio dei mari e delle acque dai romani era identificato con Nettuno, al quale attribuivano parte della mitologia che riguarda il dio greco.

Era raffigurato come un uomo molto alto con la barba che impugnava un tridente forgiato dai Ciclopi e descritto come un dio vendicativo, dal carattere irascibile e molto pericoloso.




Poseidone rappresenta il potere di scatenare le tempeste marine, quindi possiede il potere distruttivo

Figlio di Crono e di Rea, come tutti i suoi fratelli, escludendo Zeus, fu inghiottito dal padre che temeva la loro rivalità. In seguito, grazie a una droga che l’oceanina Meti fece bere a Crono facendogli vomitare i figli che aveva ingoiato, Poseidone aiutò Zeus a sconfiggere i Titani e a rinchiuderli nel Tartaro.

Poseidone sposò Anfitrite, una Nereide, da cui ebbe tre figli: Tritone, Roda e Bentesicima, ma i figli avuti da dee, ninfe e mortali sono innumerevoli. Demetra, cercando di sfuggirgli, prese le sembianze di una puledra,  Poseidone si trasformò in stallone e dalla loro unione nacque il cavallo divino Arione e una figlia: Despina.

Poseidone amo anche Medusa, quando era ancora una splendida fanciulla, e lo fece nel tempio di Atena, crimine per il quale Medusa fu trasformata dalla dea in mostro. Dalla testa gravida di Medusa nacquero Crisaore e il cavallo alato Pegaso.

Fu inoltre padre di molti Giganti, tra cui Polifemo che accecato da Ulisse, gli chiese di vendicarlo.

Poseidone, ostile verso i Troiani, intervenne in favore dei Greci, contravvenendo agli ordini di Zeus. Il suo odio nasceva nell’anno di servitù che con Apollo trascorse presso Laomedonte, padre di Priamo. Stabilita una cifra per la costruzione delle mura di Troia, terminato il lavoro, il re si rifiutò di pagare ciò che era stato pattuito.

Poseidone quindi inviò un mostro marino che quasi divorò Esione, la figlia del re, non ancora soddisfatto, perseguitò i troiani per tutta la durata della lunghissima guerra. La sua vendetta colpì anche i greci. Aiutò Atena a punirli per il sacrilegio compiuto da Aiace che aveva violentato Cassandra nel tempio della dea.

La dimora di Poseidone era una reggia in fondo al mare e percorreva le acque con il suo velocissimo cocchio, tuttavia la sua avidità nel voler possedere regni anche sulla terra lo spinse a duri scontri con gli altri dei senza però ottenere molto.

In alcuni casi Poseidone si mostrò come un dio benevolo: trasformò la Tessaglia in una terra fertile, nominò Castore e Polluce, i Dioscuri, protettori dei naviganti dando loro il potere di placare le tempeste.

CERCA NEL SITO
SOSTIENI IL NOSTRO LAVORO CON UNA PICCOLA DONAZIONE
CATEGORIE
Biografie
Battaglie e Guerre
Dinastie
Documenti storici
Leggende
Luoghi storici
Mitologia
Popoli
Periodi storici
Simbologia
Storie dal mondo
Storia delle religioni
Storia degli stati
Velo di Iside
 
MITOLOGIA GRECA
Disclaimer Privacy Police Collabora con noi