OCCULTISMO, ESOTERISMO E SPIRITISMO

OCCULTISMOMAGIA – ESOTERISMO – SPIRITISMO

Occultismo, Esoterismo e Spiritismo sono tre termini che spesso creano confusione nelle persone.

Occultismo, Esoterismo, Spiritismo

Dell’Occultismo abbiamo già parlato in questo articolo:
https://www.storiamito.it/occultismo/

Esoterico o Essoterico?

La differenza tra esoterico o essoterico è che il primo è riservato agli iniziati, mentre il secondo può essere divulgato a tutti.

L’Esoterismo considera la Natura un essere vivente dove tutto è collegato. E’ un pensiero che tende ad elevare l’uomo oltre alla vita terrena con la mediazione di tutte quelle creature che fanno parte della sfera invisibile come gli angeli.

Ogni religione ha delle verità esoteriche che sono rivelate solo a coloro che iniziano un percorso di iniziazione. Ogni grado del percorso permette di conoscere concetti segreti che tali rimarranno in quanto la segretezza è un giuramento vincolante.

Già nell’antichità la scuola pitagorica, quella dei misteri eleusini e il culto di Iside prevedevano vari gradi di riservatezza.

La ricerca spirituale per comprendere il proprio io, dove siamo diretti e l’Universo che ci circonda fanno parte di verità esoteriche. Si può insegnare solo un grado alla volta e solo a quelle persone che dimostrano di essere pronte per confrontarsi con queste verità. L ’Esoterismo è un insieme di conoscenze e non di pratiche.

Lo Spiritismo.
Allan Kardak
Allan Kardak

Fu Allan Kardek, nel 1857, che fondò la dottrina dello Spiritismo. Kardek fu professore di fisiologia, astronomia, fisica e chimica al Liceo Polimatico, a Parigi, inoltre insegnava gratuitamente ai bambini meno fortunati.

Il 18 aprile 1857 pubblicò “ Il libro degli spiriti” . Nel saggio venivano riportate le risposte a centinaia di domande riguardanti la natura degli spiriti, il mondo ultraterreno e la relazione tra questo e il mondo materiale, nonché le tecniche idonee a stabilire un contatto con l’Aldilà e le caratteristiche delle persone adatte a fare da tramite.


I testi fondamentali della dottrina spiritica sono cinque:

  • Il Libro degli Spiriti
  • Il Libro dei Medium
  • Il Vangelo secondo gli Spiriti
  • Cielo e Inferno
  • Genesi


Kardek introdusse il termine “spiritismo” proprio per sottolineare che alla base delle comunicazioni che studiava e dietro le risposte che otteneva c’erano degli spiriti di uomini e donne trapassati. Inoltre fece conoscere concetti come la reincarnazione, l’inesistenza dell’inferno, la necessità per ogni spirito di superare una serie di prove per raggiungere sempre maggiori livelli evolutivi.
Kardek delineò la figura del medium, classificando le varie medianità, le loro caratteristiche e permettendo di capire quale tipo di comunicazione ognuna di esse possa offrire.

La religione cristiana condanna il dialogo con l’Aldilà, già proibito dalla Legge Mosaica, attribuendo i suoi fenomeni a presenze demoniache.
Kardek dimostrò che, se condotto con rispetto e le adeguate preghiere a Dio, il dialogo poteva svolgersi come un normale dialogo terreno. Malgrado tutti i tentativi di soffocarlo, lo Spiritismo sopravvisse.

POTREBBE INTERESSARTI
La scienza degli spiriti a Torino
Eléna Petróvna von Hahn
Precognizione
La tavola ouija
I Medium
Le sorelle Fox