FENICI

Fenici

Una stretta fascia di terra sulle sponde del Mediterraneo, che corrisponde all’odierno Libano, era abitata sino dal 3.000 a. C. dai Fenici.

Le loro città-stato (Biblo, Tiro, Sidone) erano troppo deboli politicamente, sicchè furono di volta in volta sotto il controllo degli Egizi, degli Assiro-Babilonesi e di due popoli d’origine indo-europea: gli Ittiti e gli Urriti.

I Fenici ebbero una grande importanza nel mondo asiatico.

Audaci navigatori, grandi industriali e abilissimi mercanti, fabbricavano soprattutto tessuti colorati, oreficerie e oggetti in vetro.

Per aumentare i loro commerci, si spinsero con le loro navi anche nell’Atlantico, e fondarono numerose città lungo le coste del Mediterraneo: Cartagine, Leptis, Cadice, Malga, Marsiglia, Cagliari, Palermo e altre ancora.

Città che furono assai fiorenti anche al tempo dei Greci e dei Romani.

I Fenici dotati di un grande senso pratico, inventarono il nostro alfabeto, un sistema di scrittura molto più semplice e più comodo di quelli usati sino allora.

POTREBBE INTERESSARTI
Mitologia fenicia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *