IsideANTICO EGITTO DI ISIDEIside
 

I NOMOI

In epoca neolitica, le popolazioni nomadi, si stabilirono lungo il Nilo per praticare il giardinaggio, la pesca e la caccia.
Con il tempo cominciarono a costruire dei villaggi e a dedicarsi alla coltivazione dei terreni circostanti.
In seguito questi territori formarono dei piccoli principati che con il tempo si unirono in regni indipendenti.
Successivamente, quando l'Alto e il Basso Egitto, vennero unificati, gli antichi territori divennero province, sia in senso economico, sia in senso agricolo.
Chiamate nomi dai Greci e sepat dagli Egizi, avevano un loro capoluogo, una città (nyut) costruita sempre all'incrocio di più strade maestre ( infatti il geroglifico rappresenta una croce inserita in un cerchio), un tempio del dio diventato divinità tutelare della città (Het net "Castello di Dio"), un castello del nomarca (Heqa het), una sua insegna, feste locali, interdizioni rituali e alimentari (but).
Durante l'Antico Regno, esistevano in tutto circa trentotto nomoi, più tardi se ne ebbero venti nel Delta e ventidue in Alto Egitto.
La fondazione di un nuovo nomos era sempre occasione di grandi festeggiamenti.
Appositi confini delimitavano l'area amministrativa del nomarca e un nomos, di solito, si estendeva per soli 30-40 chilometri di lunghezza, disposti a cavallo del Nilo, se la zona della valle in cui sorgeva era stretta, altrimenti erano limitati dal fiume o dal deserto, se si trattava di una zona più ampia.
I confini dei nomoi variarono a seconda delle epoche, la suddivisione in nomoi rimase in vigore durante tutto il corso della storia egizia.

Basso Egitto

Alto Egitto

I Menfi I Elefantina
II Sekhem (Letopoli) II Edfu
III Behedet III Senut o Senet
IV Djeka IV Tebe
V V Coptos
VI VI Dendera
VII VII
VIII Tanit VIII
IX Busiris IX Apu o Khimmin
X X
XI Shednu XI
XII Djebat Nuter Sebennito XII
XIII Eliopoli XIII Asyut
XIV Djan XIV Kes o Kusit
XV Ermopoli XV
XVI XVI Hebenu
XVII Pa-Khen-en-Amon XVII
XVIII Bubastis XVIII
XIX XIX Pa-madjet
XX Pekes XX Eareclopoli
  XXI Semen- Hor
  XXII

Queste figure erano a capo dei nomoi, cioè delle province in cui era diviso il Paese. Non è facile stabilire con certezza in quanti nomoi fosse suddiviso l'Egitto nel corso della sua lunga storia, ma si può presumere che l'Alto Egitto ne contasse circa ventidue e il Basso una ventina.

 
Sostieni Antico Egitto di Iside
Cerca nel sito

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale



Città dell'Antico Egitto