HORACE SMITH

BIOGRAFIEARMI E CORPI SPECIALI

Inventore geniale di componentistica armiera, fondò con Wesson la leggendaria “Smith & Wesson”.

Horace Smith nacque in Massachusetts, il 28 ottobre 1808. Completati gli studi all’età di sedici anni fu assunto dall’armeria di Springfield come assistente alla forgiatura delle baionette. Smith rimase come dipendente dell’arsenale governativo per diciotto anni ed fu in questo periodo che realizzò uno strumento semiautomatico per incidere gli zigrini sui cani delle armi. A trentaquattro anni si licenziò e dopo aver lavorato per varie aziende nel 1849, insieme con Cranston, aprì una fabbrica specializzata nella costruzione di cannoni per la caccia alle balene.


Passati alcuni anni Smith, dopo aver ceduto l’azienda, incontrò Daniel B. Wesson.

Fu proprio durante questo periodo che Horace iniziò a interessarsi alle armi a ripetizione. Intorno al 1850, Smith fu assunto come consulente da Courtlandt Palmer impegnato nello sviluppo di una carabina disegnata da Walter Hunt. Successivamente a questo impiego Horace ricevette in subappalto dalla Robbins & Lawrence un ordine per la realizzazione di cinquemila fucili. Il fatto fu determinante, infatti nella stessa fabbrica lavorava il suo vecchio amico Wesson. I due iniziarono a studiare lo sviluppo di armi a rotazione e nel 1852 aprirono un’azienda per la costruzione di armi a ripetizione. Dopo tre anni i due soci persero il controllo finanziario dell’impresa a causa di alcuni investimenti sbagliati.

Smith decise di ritornare a Springfield, dove fu raggiunto dopo un anno da Wesson che lo spinse a ritentare la fortuna nel settore armiero, fondando una nuova azienda specializzata nella costruzione di rivoltelle.

Nel 1837 si ritirò dagli affari e fondò la “Horace Smith Found” associazione specializzata nell’aiuto delle persone bisognose.

Morì a Springfield il 14 gennaio 1883.

SOSTIENI IL NOSTRO LAVORO CON UN PICCOLO CONTRIBUTO