VI RACCONTO TORINO

Il doppio mistero di Caterina
Corso Casale

In una sera di luglio 1957 al numero 95 di Corso Casale accadde un fatto che richiamò centinaia di persone che parlando tra di loro quasi impedivano il passaggio dei funzionari del Commissariato di Borgo Po.

Cosa aveva scatenato quel putiferio?

Circa un’ora e mezza prima si erano udite grida di terrore e invocazioni di aiuto da parte una donna. Si scoprì poi essere stata uccisa da parecchi colpi alla testa, così tanti da sfondarle il cranio. La povera donna era stata ritrovata in un alloggio al primo piano al quale si accedeva da una scala in fondo al cortile. L’ingresso si affacciava sul pianerottolo dal quale si usciva sul ballatoio su cui s’aprivano le porte di altri alloggi.

La donna, Giuseppina Molinas, aveva quarant’anni ed era sposata con una guardia giurata Fausto Angolotti. 

Fu lui che rientrando a casa scoprì il delitto.

Trovata la porta di casa socchiusa entrò e si accorse che sul bordo del tavolo in tinello c’era una chiazza di sangue, guardò verso la cucina e vide la moglie distesa sul pavimento con la testa sotto il lavandino.

Fausto si avvicinò, non voleva credere a quello che vedevano i suoi occhi. Rimase per qualche istante immobile ad osservare il volto straziato di sua moglie, poi risvegliandosi dal torpore uscì di corsa sul ballatoio gridando e chiedendo aiuto. Un vicino chiamò la polizia che arrivò dopo pochi minuti.

Era evidente che la donna era stata colpita nel tinello e poi trascinata in cucina.

Probabilmente l’assassino l’aveva aggredita alle spalle inferendogli un forte colpo alla testa, forse con una piccozza da montagna o con un martello. Secondo il referto del medico i colpi furono dieci, tutti alla testa, sferrati con una violenza inaudita. Nessuna altra ferita sul corpo, nemmeno sulle mani che solitamente dimostrano l’estremo tentativo di difesa.

Il caos era indescrivibile.

Cassetti rovesciati per terra, armadi a soqquadro, abiti sul pavimento, un disordine eccessivo che pareva costruito ad opera per far pensare ad una rapina. Giuseppina aveva ancora al polso l’orologio dorato. Soltanto più tardi, dopo una minuziosa perquisizione, ci si accorse della sparizione di novantamila lire da un cassetto, mentre venivano rinvenuti dei buoni postali nel sottofondo di una scatola contente oggetti per il ricamo.

Appena la padrona di casa apprese quanto era successo quasi sveniva.

Nello stesso alloggio, nella stessa stanza poco tempo prima si era ucciso il suo amante. 

La donna, Caterina Sagoleo, raccontò di un giovane che si era presentato cercando la vittima, non trovandola lasciò detto che sarebbe ritornato in seguito. La donna, insieme ad altri inquilini, fu portata in questura e dopo ore di interrogatorio la Sagoleo finalmente confessò.

Parlò del rapporto con Fausto, il marito della vittima, che durava da ormai tre anni e di come la moglie venne a sapere della tresca amorosa. Per zittirla Caterina decise di ucciderla colpendola con un martello che poi gettò nella pattumiera.

La confessione fu messa a verbale:

”La Molinas aveva capito dei rapporti amorosi che c’erano tra me e suo marito e da parecchi giorni la vita era per me diventata un inferno con continue scenate e minacce. Avevo giurato che la relazione era ormai finita, ma la donna non si calmava. Ieri sera è scoppiata l’ennesima lite violenta. Ad un certo punto, mentre stavo uscendo, mi ha insultato. Ho perso il controllo e ho impugnato un martello e l’ho colpita alla nuca, poi ho buttato tutto per aria per far pensare ad una rapina”.

Non era finita qui.

Nel mentre che un funzionario la ammanettava per tradurla alle Nuove arrivò un suo collega, l’agente Colella, colui che aveva interrogato Caterina, quando l’amante era stato ritrovato morto nello stesso alloggio. Ci vollero altri due giorni prima che si dipanasse anche questo giallo.

Era il 10 aprile, quando un inquilino disse di sentire un forte odore di gas provenire dall’alloggio della Sagoleo, dove si trovava l’uomo poi riconosciuto come suo amante, Evasio De Martini. Anni prima Evasio aveva acquistato due alloggi che poi aveva intestato a Caterina. Quando la polizia entrò in casa pensò subito ad un suicidio, tuttavia gli agenti notarono alcune anomalie: innanzitutto il tubo del gas era quasi stato strappato dal bocchettone e ciò escludeva la disgrazia ed Evasio era avvolto in una coperta disteso sul divano con una pipa in bocca.

Ripresero le indagini e quando la Sagoleo comparve davanti ai giudici fu riconosciuta colpevole di entrambi i delitti e condannata all’ergastolo.
30 pensiero su “IL DOPPIO MISTERO DI CATERINA”
  1. Hi there are using WordPress for your blog platform?

    I’m new to the blog world but I’m trying to get started and set up my own. Do you need any
    coding knowledge to make your own blog? Any help would be greatly appreciated!

  2. Hello! Someone in my Facebook group shared this website with us so I came to look it over. I’m definitely loving the information. I’m bookmarking and will be tweeting this to my followers! Great blog and outstanding style and design.|

  3. After I initially left a comment I seem to have clicked the -Notify me when new comments are added- checkbox and now each time a comment is added I receive four emails with the same comment. Is there an easy method you are able to remove me from that service? Thanks!|

  4. Attractive part of content. I simply stumbled upon your site and in accession capital to claim that I get in fact enjoyed account your weblog posts. Anyway I’ll be subscribing in your augment and even I fulfillment you get right of entry to persistently rapidly.|

  5. Hey there! I could have sworn I’ve been to this website before but after reading through some of the post I realized it’s new to me. Anyways, I’m definitely delighted I found it and I’ll be bookmarking and checking back often!|

  6. I really like your blog.. very nice colors & theme. Did you make this website yourself or did you hire someone to do it for you? Plz respond as I’m looking to design my own blog and would like to find out where u got this from. kudos|

  7. We are a group of volunteers and opening a new scheme in our community. Your site provided us with valuable info to work on. You have done a formidable job and our entire community will be thankful to you.|

  8. I’m not that much of a internet reader to be honest but your blogs really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back later. Many thanks|

  9. When someone writes an post he/she keeps the plan of a user in his/her brain that how a user can be aware of it. So that’s why this piece of writing is amazing. Thanks!|

  10. I’m very happy to uncover this website. I want to to thank you for ones time due to this fantastic read!! I definitely enjoyed every part of it and i also have you saved as a favorite to check out new stuff in your website.|

  11. I blog often and I genuinely thank you for your information. The article has truly peaked my interest. I’m going to take a note of your blog and keep checking for new information about once per week. I opted in for your Feed as well.|

  12. Hi there! This post could not be written much better! Going through this post reminds me of my previous roommate! He continually kept talking about this. I will forward this article to him. Fairly certain he’ll have a very good read. Thank you for sharing!|

  13. Have you ever thought about writing an e-book or guest authoring on other websites? I have a blog based on the same topics you discuss and would really like to have you share some stories/information. I know my readers would value your work. If you’re even remotely interested, feel free to send me an email.|

  14. Hi my family member! I want to say that this article is amazing, nice written and come with approximately all significant infos. I’d like to look extra posts like this .|

  15. Hello, i feel that i saw you visited my weblog so i came to go back the desire?.I am trying to in finding things to enhance my web site!I assume its ok to use a few of your concepts!!|

  16. Do you mind if I quote a couple of your articles as long as I provide credit and sources back to your blog? My website is in the very same niche as yours and my users would definitely benefit from some of the information you present here. Please let me know if this alright with you. Thanks a lot!|

  17. Hi I am so thrilled I found your webpage, I really found you by accident, while I was looking on Askjeeve for something else, Regardless I am here now and would just like to say cheers for a tremendous post and a all round entertaining blog (I also love the theme/design), I don’t have time to look over it all at the minute but I have book-marked it and also included your RSS feeds, so when I have time I will be back to read more, Please do keep up the fantastic work.|

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.