LA BEFANA E IL GATTO EPIFANIO

LEGGENDE

Narra un’antica leggenda che un tempo i gatti erano tutti i tigrati. Solo la Befana ne possedeva uno nero : il gatto epifanio

Si poteva vedere, lassù in alto nel cielo, la Befana che a cavallo della sua scopa, viaggiava intorno al mondo sempre accompagnata dal suo micio nero. Curioso come tutti i gatti, spesso il micio epifanio si chiedeva come fosse la vita degli umani. Come fosse avere una casa con una famiglia umana.

Purtroppo al termine delle festività, il micio andava in letargo e dormiva con la Befana fino al giungere di un nuovo anno, in attesa del sei gennaio.


Capitò che una notte, mentre il micio viaggiava con la Befana, si sporse per osservare meglio e così facendo fece cadere un regalo. La Befana decise di mandarlo nella casa dove era caduto il regalo. Sceso dal camino il gatto vide il bambo più piccolo della famiglia, il quale iniziò a saltare dalla gioia, convinto che quello fosse il suo regalo. I genitori vedendo la felicità del piccolo, non ebbero coraggio di separarli.

E fu da allora che i gatti neri popolare il nostro mondo.

POTREBBE INTERESSARTI

Il gatto nella simbologia
I gatti nell’antico Egitto

SOSTIENI IL NOSTRO LAVORO CON UN PICCOLO CONTRIBUTO