RELIGIONE ANTICO EGITTO

Ombra
Ombra

I concetti di ka, ba e akh furono formulati per la prima volta all’interno dei Testi delle Piramidi.

Ka, “la forza vitale dell’uomo”e concetto spirituale del nutrimento, al plurale kau, significava infatti nutrimento, cibo. La tomba era luogo di trasfigurazione, sakhu, nel quale in base ai riti il defunto si trasformava in akh lo “spirito trasfigurato”.

La conservazione del corpo era parte essenziale per l’ascensione al cielo, ove nell’emisfero settentrionale risiedeva l’akh che brillava insieme alle stelle “che ignorano la fatica”, cioè le stelle circumpolari.

L’altro concetto spirituale era il “ba”, la manifestazione animata e personale del morto, la capacità cioè di muoversi ed assumere qualsiasi forma voluta dal defunto.

Il ba era spesso raffigurato come uccello a testa umana.

Altri elementi della personalità umana che permettevano la sopravvivenza dell’uomo erano l’ombra, l’energia (hekau), il cuore ed il nome.

I teologi egizi si sono serviti di soluzioni diverse per tentare di risolvere il complesso problema vita-morte, teologie che, se anche alle volte diverse,  erano valide sotto un determinato aspetto.

Non elaborarono mai una teoria unica, rifuggendo da ogni sistematicità e proponendo invece solo “verità limitate”.

Nel rituale dell’apertura della bocca, nella scena 71, il dio Thot annuncia a Ra che ha modellato la statua del re, gli ha dato il soffio della vita, gli ha aperto la bocca affinché possa divenire un akh eccellente e il suo nome possa durare nell’eternità:

”Egli proteggerà le membra di colui che gli verserà l’acqua.
Avrà potere sul pane, potere sulla birra.
Uscirà come ba vivente, egli compirà le sue trasformazioni secondo il suo volere, in ciascuno dei luoghi ove è il suo ka”.

Gli egizi erano turbati dall’idea di cosa potesse accadere nell’aldilà, ne troviamo testimonianze sia nel “Dialogo di un disperato con il suo ba” e nelle diverse versioni del “Canto dell’Arpista”.

In quest’ultimo testo, per la prima volta apparso nella tomba del re Antef, si legge:

“ Io ho ascoltato i bei discorsi di Imhotep e di Herdedef,
riferiti nelle loro parole ed in modo completo, ma dove sono mai (le loro tombe)?
Le loro mura sono distrutte, le loro sedi non ci sono più, come se non fossero mai esistite.
Nessuno è mai tornato di là, per raccontarci la propria condizione e situazione,
per placare il nostro cuore finché non andremo nel luogo dove loro sono (già) andati.
Quando a te rallegra il tuo cuore, per dimenticare il mio stato d’animo, è meglio per te.
Segui il tuo cuore finché vivi, poni mirra sulla tua testa

Fai in modo che la tua felicità si accresca, non è ancora stanco il tuo cuore.

Segui il tuo desiderio ed il tuo godimento, agisci sulla terra come comanda il tuo cuore.
(Quando) viene per te quel giorno del lamento, Osiri non ascolta certo il loro lamento,
ché il loro lamento non ha mai liberato il cuore di un uomo nella fossa.
Passa un giorno felice e non staccartene,
osserva,
non c’è nessuno al quale sia stato concesso di prendere le sue cose con sé (nell’aldilà),
osserva,
non c’è nessuno che sia tornato di qua o che ritornerà di nuovo”.

Per gli antichi egizi i rischi connessi alla “seconda morte” erano conseguenza della distruzione del corpo e dell’annullamento della personalità qualora non fossero stati eseguiti correttamente i rituali. In ciò vedevano un destino non solo di tormenti, ma di totale oblio.

Solo la fede religiosa poteva aiutare l’uomo a superare i tanti ostacoli che incontravano nel difficile cammino attraverso il Duat, cioè il mondo sotterraneo.

A partire dal Nuovo Regno si evidenzia la netta distinzione tra terra/cielo e il Duat dove l’oscurità regna sovrana ed il mondo appare a volte rovesciato, tanto che a volte si è costretti a camminare a testa in giù e dove il defunto può essere privato del suo ba.

Secondo i Libri dell’Oltretomba per il sovrano questo mondo era ostile, popolato di entità nemiche e mostri terribili.

Identificato con il dio Ra, il faraone, per mezzo di formule magiche, poteva superare i molti pericoli durante la notte e risorgere con il dio-sole che, respingendo l’attacco del serpente Apophis, ogni giorno all’alba assicurava la vittoria della vita sulla morte e dell’ordine sul caos.

26 pensiero su “I CONCETTI di AKH, BA e KA”
  1. yourself’m as burning with excitement along accumulative concentrating. alter ego was rather apocalyptic by the mated ethical self went up to. It’s punk up to closed ego dispirited. All respecting those topics are movables her should discover no end touching unpronounced. Thanks so much!

  2. The the very next time Someone said a blog, I am hoping who’s doesnt disappoint me up to brussels. I am talking about, I know it was my substitute for read, but When i thought youd have something fascinating to state. All I hear is a number of whining about something that you could fix when you werent too busy searching for attention.

  3. I in addition to my pals ended up viewing the best information and facts on the website then instantly came up with a terrible feeling I had not expressed respect to the site owner for those strategies. The young men came consequently warmed to study them and already have very much been taking pleasure in these things. Appreciation for really being well kind and also for making a choice on such magnificent guides millions of individuals are really desperate to learn about. Our own sincere apologies for not expressing appreciation to earlier.

  4. It’s actually a nice and useful piece of info. I am satisfied that you
    shared this useful information with us. Please keep us up
    to date like this. Thank you for sharing.

  5. Thanks , I’ve just been searching for information approximately this topic for a long time
    and yours is the best I’ve discovered so far.

    However, what in regards to the conclusion? Are you positive concerning the source?

  6. I am curious to find out what blog platform you have been working with?

    I’m having some minor security issues with
    my latest blog and I’d like to find something more
    risk-free. Do you have any recommendations?

  7. Thanks for your personal marvelous posting! I definitely enjoyed reading
    it, you may be a great author. I will be sure to bookmark your blog and will come
    back later on. I want to encourage you to definitely continue your great job, have a nice holiday weekend!

  8. Hey! This is kind of off topic but I need some advice from an established blog.
    Is it very hard to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure things out pretty quick.
    I’m thinking about making my own but I’m not sure where to begin. Do you have any
    ideas or suggestions? Cheers

  9. always i used to read smaller content which also clear their
    motive, and that is also happening with this piece of writing
    which I am reading now.

  10. Very nice post. I just stumbled upon your blog and wished to say
    that I have really enjoyed surfing around your blog posts.

    In any case I’ll be subscribing to your rss feed and I hope you write
    again soon!

  11. Terrific post however , I was wanting to know if you could write a litte more
    on this topic? I’d be very grateful if you could elaborate a little bit more.
    Thank you!

  12. Thanks for your marvelous posting! I actually enjoyed reading
    it, you might be a great author. I will make sure to bookmark your
    blog and definitely will come back from now on. I want to encourage one to
    continue your great writing, have a nice evening!

  13. Simply wish to say your article is as astounding. The clearness in your post is
    just spectacular and i can assume you are an expert on this
    subject. Fine with your permission allow me to grab your feed
    to keep up to date with forthcoming post. Thanks
    a million and please keep up the gratifying work.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.