ALGERIA

Tadrart Acacus,

Nel Wadi Sughd, in prossimità di una delle rare pozze di raccolta dell’acqua piovana, nascoste nei meandri dell’Acacus si trova una parete di roccia levigata dal vento.

Su questa parete generazioni di Tuareg hanno lasciato messaggi alle carovane che sarebbero transitate di lì dopo di loro.

Alcuni messaggi sono disegnati il gesso, altri incisi con un punteruoli tracciati in tifinagh, la versione scritta del tamasheq la lingua tuareg.

Ma quella parete è solo il prologo di una storia che ha più di diecimila anni.

Una storia narrata dagli innumerevoli siti ricchi di dipinti ed incisioni di Tadrart Acacus, la catena montuosa che si estende per duecentocinquanta chilometri nella regione sud-occidentale della Libia sino all’ Algeria.

Le pitture e le incisioni più recenti risalgono a 2000-3000 anni fa, il periodo chiamato “camelino” a causa della preponderanza dei dromedari tra i soggetti ritratti.

Nel periodo precedente, tra i 3000 e i 4000 anni fa, la desertificazione era già in fase avanzata, ma nell’Acacus c’erano ancora vaste oasi e le distanze tra una e l’altra potevano essere coperte dai cavalli.

In quell’ epoca chiamata “cavallino”, gli uomini disegnavano ed incidevano quadrupedi e figure umane, spesso su strani carri.

Ancor prima, tra gli 8000 e i 4000 anni fa, la civiltà sahariana era pastorale e parzialmente sedentaria.

I disegni realizzati in questo lasso di tempo, sono incisi con la tecnica della martellatura o dipinti con ocra rossa, ossido di ferro e altre sostante minerali,

Ritraggono mandrie di bovini e scene umane che testimoniano una società organizzata e un relativo benessere che aveva favorito l’espressione artistica.

Uno dei siti più belli della prima età pastorale è il Wan Amil, nel sud dell’Acacus, dove vi è descritta la battaglia tra due fazioni contrassegnate da copricapi rossi e gialli.

Accanto si trova una scena che è stata interpretata come un matrimonio celebrato per sancire la pace.

Ma è nella fase ancora più primitiva, 9000 8000 anni fa, detta della “delle teste rotonde”, che la civiltà sahariana ha lasciato le tracce più interessanti con i primi segnali magici.

Era il tempo in cui l’uomo prese coscienza della sua forza rispetto agli altri esseri viventi e concepì l’idea del divino.

Hanno infatti una valenza sacra le grandi figure antropomorfe che si trovano negli anfratti di Wan Tabu e Wan Amillal.

Diecimila anni fa il Sahara era verde e popolato da mammiferi come giraffe, elefanti e soprattutto bufali della specie estinta Bubalus Antiqus, soggetto dominante delle pitture più antiche.

Sebbene già descritta nel V secolo a.C. da Erodoto, l’arte rupestre sahariana è rimasta praticamente sconosciuta fino alla metà dell’Ottocento.

Fu grazie all’esploratore tedesco H. Barth che prese il via un’opera di studio e catalogazione che continua ancor oggi.

48 pensiero su “TADRAT ACACUS”
  1. Hi! Do you know if they make any plugins to assist with SEO?
    I’m trying to get my blog to rank for some targeted keywords but I’m not seeing very good
    gains. If you know of any please share. Cheers!

  2. Nice post. I used to be checking constantly this blog
    and I am inspired! Very useful information specifically the remaining phase 🙂 I deal with such information much.

    I used to be looking for this particular information for a very long time.
    Thank you and best of luck.

  3. The other day, while I was at work, my cousin stole my iPad
    and tested to see if it can survive a thirty foot drop, just so she can be a youtube
    sensation. My apple ipad is now broken and she has 83 views.
    I know this is totally off topic but I had to share it with someone!

  4. Do you mind if I quote a couple of your posts as long as
    I provide credit and sources back to your website?
    My website is in the exact same area of interest as yours and my users would truly benefit from some of the information you provide
    here. Please let me know if this ok with you. Thank you!

  5. Thanks for sharing your info. I really appreciate your efforts and
    I will be waiting for your further write ups thank you once again.

  6. hi!,I love your writing very so much! share we keep in touch more approximately your article on AOL?
    I need an expert in this area to resolve my problem. Maybe that is you!
    Taking a look ahead to see you.

  7. Hi, I do believe this is a great website. I stumbledupon it 😉 I’m going to
    revisit once again since I bookmarked it. Money and freedom is the
    best way to change, may you be rich and continue to guide others.

  8. Hello, i think that i saw you visited my weblog so i came to “return the favor”.I
    am trying to find things to enhance my site!I suppose its ok to use a few of your ideas!!

  9. Every weekend i used to go to see this site, for the reason that
    i want enjoyment, for the reason that this this site conations truly fastidious funny material too.

  10. Having read this I believed it was really enlightening. I appreciate you spending some time and
    effort to put this article together. I once again find myself spending way too much time both reading and leaving comments.
    But so what, it was still worthwhile!

  11. Good day! Do you know if they make any plugins to safeguard
    against hackers? I’m kinda paranoid about losing
    everything I’ve worked hard on. Any suggestions?

  12. When I originally commented I clicked the “Notify me when new comments are added” checkbox and now each time a comment is added I get three e-mails with the same comment.
    Is there any way you can remove me from that service?
    Thanks!

  13. Nice post. I was checking continuously this blog and I’m impressed!
    Extremely useful information particularly the final
    part 🙂 I deal with such information a lot. I used to be
    looking for this certain info for a very lengthy time.
    Thank you and good luck.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.