ASSIRISTORIA DEI POPOLI

La fama di feroci dominatori che avevano conquistato gli Assiri, non conosce rivali nella storia.

I terribili eserciti degli assiri
Una reputazione che oltre ad avere radici bibliche troviamo scritta nei loro stessi documenti.

Quando i re Assiri conquistavano un paese, erigevano una stele trionfale, su cui incidevano con rilievi e scritte le loro sanguinose vittorie. Queste steli servivano a rammentare al popolo sottomesso cosa sarebbe successo a chi intendesse ribellarsi. Inoltre accrescevano la loro fama di dominatori crudeli. Fama di cui andavano fieri. Il re Assurnasipal II, che governò dall’883 all’859 A.C., scrisse

”Ho eretto una colonna davanti alla porta della città e ho scorticato tutti i capi che si erano ribellati. Ho ricoperto poi la colonna con le loro pelli. Alcuni li ho murati dentro la colonna, altri li ho impalati su bastoni posti in cima alla colonna, e altri li ho legati a pali piantati tutto intorno. Ho fatto una colonna di vivi e una di teste mozzate, poi ho legato le teste ai tronchi degli alberi che circondavano la città. Ho bruciato nel fuoco i loro giovani e le loro vergini”.

Su trentacinque anni di regno Salmanasar III (858 – 824 a. C.) combatté per ben trentun anni e così si vantava:

” Ho massacrato, ho devastato, ho bruciato … ho distrutto duecentocinquanta città … ho lasciato dietro di me il dolore”. Ammettendo che ci fosse un po’ di esagerazione, simili racconti erano strategie di battaglia e in un’epoca in cui la crudeltà era praticata normalmente gli Assiri si vantavano di essere i più crudeli.

La capitale degli Assiri era Assun sulla riva occidentale del fiume Tigri.

La posizione strategica di dominio sulla Mesopotamia e le scarse risorse naturali, li portarono a scontrarsi con le tribù confinanti per il controllo delle vie commerciali e per il possesso di quello che restava dell’impero babilonese, ora in declino. La massima estensione dell’impero assiro fu nel 671 a.C., quando con il suo potente esercito invase e occupò la Siria e l’Egitto fino a Menfi.

Fin dalla più tenera età i re Assiri venivano addestrati a combattere e ad ostentare la loro virilità.

Dovevano allo stesso tempo diventare buoni amministratori e capaci guerrieri. Gli stati vicini erano considerati terreno di caccia e gli Assiri si arricchivano con i bottini dei saccheggi. I capi delle varie tribù del Medio Oriente all’approssimarsi del potente esercito, si affrettavano a pagare un tributo e a giurare eterna fedeltà al re. In questo modo non avevano più nulla da temere, ma guai se non rispettavano i patti, la vendetta sarebbe stata terribile.

Siamo certi che gli Assiri fossero solo dei barbari assetati di sangue desiderosi di saccheggiare e uccidere in nome del loro dio Assur?

Proviamo ad esaminare la loro società che era molto ben organizzata. Un sistema di tributi in uomini e in denaro manteneva l’impero ricco e stabile. Gli amministratori erano scelti personalmente dal re, ed erano molto competenti. Magnifiche città furono costruite dagli Assiri: Ninive, che ospitava una biblioteca di oltre ventimila tavolette in cuneiforme. Esempi della loro arte raffinata si sono trovati a Kharsabad e Kalah. In alcuni rilievi è espressa con toccante commozione l’agonia di animali morenti.

I figli di Assur erano insuperabili nel costruire acquedotti e cercare nuovi metodi di fusione dei metalli.

Per chi trasgrediva la legge la vita nelle città assire non era piacevole:
”Se un uomo trova un altro uomo con sua moglie e lo accusa, avendone le prove, i due amanti saranno messi a morte”.
”Se una donna da rifugio ad una moglie che fugge dal marito, devono essere sottoposte al taglio delle orecchie”.

A parte le punizioni previste dalla legge un uomo poteva picchiare sua moglie, strapparle i capelli, spaccarle e ferirle le orecchie. Un criminale condannato veniva scorticato, accecato, incatenato, ridotto in schiavitù o gettato nelle prigioni.

Non si sa se queste leggi venissero applicate alla lettera in quanto alcuni documenti assiri accennano a multe in argento.

Nella maggior parte dei casi i colpevoli non erano rinchiusi in prigione, ma venivano destinati alla schiavitù. Questa era la società assira basata sul principio della forza e del terrore. Tuttavia non sarebbe giusto sottovalutare l’importanza dell’Impero Assiro che sopravvisse per trecento anni, fino a quando fu sopraffatto dal popolo dei Medi e dei Persiani.

34 pensiero su “I TERRIBILI ESERCITI DEGLI ASSIRI”
  1. We stumbled over here by a different page and thought I might check things out. I like what I see so now i am following you. Look forward to looking into your web page for a second time.

  2. Whats up very nice blog!! Man .. Beautiful .. Wonderful .. I’ll bookmark your website and take the feeds alsoKI am happy to seek out numerous useful info right here in the submit, we want develop extra strategies in this regard, thank you for sharing. . . . . .

  3. Hey very cool site!! Man .. Excellent .. Superb .. I’ll bookmark your website and take the feeds additionally…I am satisfied to find a lot of helpful information right here within the publish, we need work out more techniques in this regard, thanks for sharing.

  4. I am often to blogging and i really appreciate your content. The article has really peaks my interest. I am going to bookmark your site and keep checking for new information.

  5. Excellent site. Plenty of useful information here. I am sending it to a few pals ans additionally sharing in delicious. And of course, thanks for your sweat!

  6. Greetings from Ohio! I’m bored to death at work so I decided to browse your site on my iphone during lunch break. I love the information you present here and can’t wait to take a look when I get home. I’m surprised at how quick your blog loaded on my cell phone .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, awesome site!

  7. great issues altogether, you just won a new reader. What could you recommend in regards to your submit that you simply made some days ago? Any sure?

  8. Attractive section of content. I just stumbled upon your site and in accession capital to assert that I acquire actually enjoyed account your blog posts. Any way I’ll be subscribing to your augment and even I achievement you access consistently quickly.

  9. Exceptional post however , I was wanting to know if you could write a litte more on this subject? I’d be very thankful if you could elaborate a little bit more. Bless you!

  10. naturally like your web-site but you need to check the spelling on quite a few of your posts. Several of them are rife with spelling issues and I to find it very troublesome to tell the reality on the other hand I¦ll definitely come back again.

  11. Unquestionably believe that which you said. Your favourite reason seemed to be on the web the easiest factor to take into accout of. I say to you, I definitely get annoyed while folks think about issues that they just don’t know about. You managed to hit the nail upon the top and also defined out the entire thing without having side effect , people could take a signal. Will likely be back to get more. Thanks

  12. One important issue is that when you are searching for a student loan you may find that you’ll need a co-signer. There are many situations where this is true because you might discover that you do not possess a past credit ranking so the bank will require you have someone cosign the borrowed funds for you. Great post.

  13. Thanks for sharing your ideas in this article. The other thing is that every time a problem develops with a computer motherboard, people should not go ahead and take risk of repairing it themselves for if it is not done properly it can lead to irreparable damage to the entire laptop. In most cases, it is safe just to approach your dealer of your laptop for any repair of its motherboard. They will have technicians that have an experience in dealing with laptop motherboard issues and can get the right diagnosis and perform repairs.

  14. Wow, superb weblog format! How long have you been running a blog for? you made blogging glance easy. The overall glance of your web site is wonderful, as neatly as the content!

  15. Thanks for sharing excellent informations. Your website is so cool. I’m impressed by the details that you have on this web site. It reveals how nicely you understand this subject. Bookmarked this website page, will come back for extra articles. You, my friend, ROCK! I found simply the information I already searched everywhere and just could not come across. What a perfect web site.

  16. Hi, just required you to know I he added your site to my Google bookmarks due to your layout. But seriously, I believe your internet site has 1 in the freshest theme I??ve came across. It extremely helps make reading your blog significantly easier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *