AMULETI E SIMBOLI

Scarabeo

Questo coleottero (scarabeus sacer), molto comune in Egitto, conobbe una fortuna straordinaria.

In verità non si sa bene perchè l’insetto sia divenuto il simbolo del divenire e dell’essere, pur essendo il nome egizio molto vicino foneticamente alla parola kheper che significa diventare. Probabilmente l’assonanza tra le due parole ha indotto a scegliere lo scarabeo come determinativo geroglifico del divenire.

Scarabei che servivano da amuleti e una scatola a forma di scarabeo, ritrovati a Tarkhan e ad Abido rivelano che, fin dall’inizio del periodo tinita, l’insetto aveva rivestito il suo carattere simbolico e sacrale.

Sembra che la concezione del dio Khepri, generato da sè stesso ed assimilato a Ra, si debba alla speculazione teologica dei sacerdoti di Eliopoli.

Lo scarabeo era un amuleto in grado di trasmettere il soffio vitale di cui era carico grazie alle sue virtù magiche. Su tutte le mummie ne veniva posato uno sul petto in modo da impedire al cuore del defunto di testimoniare contro di lui.

Anche altri scarabei accompagnavano spesso le mummie, già a suo tempo Mariette aveva segnalato che le mummie della XII dinastia lo portavano al dito della mano sinistra.

Gli scarabei funebri, detti del cuore, recavano invocazioni del defunto dirette appunto al suo cuore o preghiere ai geni ed iscrizioni che facevano riferimento ai capitoli XXVIII e XXX del Libro dei Morti. Gli scarabei erano anche sigilli su cui furono incise sentenze o titolature di funzionari. L’epoca Hyksos ce ne ha lasciato un gran numero recante i nomi dei capi delle tribù semitiche, come quello di Giacobbe o quelli di piccoli sovrani che circondavano il proprio nome di un cartiglio.

Questi scarabei erano ornati di motivi di origine asiatica: spirali, volute,intrecci, fiori.

Quelli ornati di figure costituiscono comunque una serie molto  ricca in cui le decorazioni avvolgono con i loro segni scene che hanno per protagonisti re e animali. Amenhotep III emise inoltre delle serie di scarabei commemorativi di alcuni avvenimenti salienti di carattere storico. Durante i primi dieci anni del suo regno, gli scarabei celebrarono le sue imprese di cacciatore. Al secondo anno del suo regno risale una caccia di sette giorni che ebbe l’onore di essere celebrata da parecchi scarabei, in cui si fa anche menzione dei settantacinque capi di bestiame selvatico abbattuti.

Scarabeo

Altre serie di scarabei commemorano i matrimoni del faraone con Tiye e Kilukhepa ed altri ancora furono coniati per precisare i confini del suo impero e per celebrare l’allestimento di un ameno laghetto nel suo palazzo.

Scarabeo del cuore
Un’ipotesi sull’uso degli scarabei in Egitto

20 pensiero su “SCARABEO”
  1. […] ScarabeoNon si sa bene perchè l’insetto sia divenuto il simbolo del divenire e dell’essere, pur essendo il nome egizio molto vicino foneticamente alla parola kheper che significa diventare, probabilmente l’assonanza tra le due parole ha indotto a scegliere lo scarabeo come determinativo geroglifico del divenireScarabeo del cuoreGli scarabei funebri, detti del cuore, recavano invocazioni del defunto dirette al suo cuore o preghiere ai geni che si credeva trattenessero il cuore del morto […]

  2. Thanks for the marvelous posting! I truly enjoyed reading it, you’re a great author. I will ensure that I bookmark your blog and definitely will come back in the foreseeable future. I want to encourage yourself to continue your great writing, have a nice afternoon!|

  3. I don’t even know how I ended up here, but I thought this post was great. I do not know who you are but definitely you’re going to a famous blogger if you aren’t already 😉 Cheers!|

  4. Spot on with this write-up, I seriously believe this website needs far more attention. I’ll probably be back again to read more, thanks for the info!|

  5. Howdy would you mind stating which blog platform you’re using? I’m going to start my own blog in the near future but I’m having a hard time selecting between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal. The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m looking for something unique. P.S Sorry for being off-topic but I had to ask!|

  6. Thanks a lot for sharing this with all of us you really know what you’re talking about! Bookmarked. Kindly also discuss with my website =). We can have a link alternate arrangement among us|

  7. Your style is really unique in comparison to other people I have read stuff from. Thanks for posting when you’ve got the opportunity, Guess I will just bookmark this blog.|

  8. I like what you guys are up too. Such clever work and reporting! Carry on the excellent works guys I have incorporated you guys to my blogroll. I think it will improve the value of my site 🙂

  9. We’re a bunch of volunteers and starting a new scheme in our community. Your website offered us with helpful information to paintings on. You have done an impressive process and our entire neighborhood shall be thankful to you.

  10. I like the helpful info you provide in your articles. I?ll bookmark your weblog and check again here regularly. I am quite sure I will learn plenty of new stuff right here! Best of luck for the next!

  11. You made some first rate factors there. I seemed on the internet for the issue and found most people will go along with along with your website.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *