TORINO: LA STORIA

VI RACCONTO TORINO

Torino:la storia

Antiche popolazioni liguri, a cui più tardi si aggiunsero i Galli Taurini, diedero origine a Torino, da cui prese il nome Taurasia derivazione della parola Thor, che nel linguaggio di quelle popolazioni significava monte.

Secondo Virgilio, invece deriva dal fatto che un punto del Po, apparve ai primi abitanti sotto l’aspetto di un toro dalle corna dorate, infatti nello stemma della città troviamo un toro rampante.

Alleata dei Romani, la città fu distrutta nel 218 a.C. da Annibale.

Giulio Cesare le concesse la cittadinanza romana, vi si costituì una colonia che Augusto rafforzò chiamandola Augusta Taurinorum cioè Augusta dei Taurini.

Col tempo il nome cambiò e rimase solo Taurinorum, poi ad Taurinos, luogo dove erano i Taurini, quindi Taurinos ed infine Torino.

Dopo le invasioni dei barbari, Torino diventò capitale di un vastissimo territorio chiamato “marca” unito in seguito ai possedimenti di Casa Savoia.

Nel XII secolo libero Comune, Torino fu poi soggetta alla dominazione francese finchè non tornò ai Savoia i quali, cominciando da Emanuele Filiberto, la scelsero come capitale del loro Stato.

Nei secoli seguenti i Savoia italianizzarono Torino sia nella lingua che nei costumi, l’arricchirono di monumenti e palazzi dotandola di università, biblioteche e musei.

La città, in questo periodo, subì vari assedi da parte dei Francesi, tra cui quello del 1706 che vide il sacrificio di Pietro Micca e la vittoria di Vittorio Amedeo II, in seguito alla quale fu eretta la Basilica di Superga.

DA NON PERDERE

Parco del Valentino

CRONACA NERA

Il doppio mistero di Caterina


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *